Andrea Franceschi, ex sindaco di Cortina: pena ridotta in appello

di redazione Blitz
Pubblicato il 17 gennaio 2018 11:32 | Ultimo aggiornamento: 17 gennaio 2018 11:32
Andrea-Franceschi-cortina

Andrea Franceschi, ex sindaco di Cortina: pena ridotta in appello

CORTINA D’AMPEZZO (BELLUNO) – Buone notizie per l’ex sindaco di Cortina d’Ampezzo, Andrea Franceschi: la Corte d’Appello di Venezia ha ridotto a nove mesi la condanna nei suoi confronti dell’ex primo cittadino, che in primo grado si era visto infliggere una condanna di tre anni e sei mesi di reclusione per i reati di turbativa d’asta e e minaccia a pubblico ufficiale.

Franceschi era stato accusato di aver manipolato una gara d’appalto per la gestione del servizio rifiuti nel comune ampezzano e di aver fatto pressioni sulla polizia municipale per ridurre i controlli sugli eccessi di velocità. L’appello – riferiscono i media locali – ha riformulato la sentenza di primo grado, con sconti di pena, anche nei confronti degli altri tre imputati nel processo, rigettando l’appello della parte civile e revocando il risarcimento deciso in primo grado.

Nel complesso, scrive il Gazzettino, quella presso la Corte d’Appello di Venezia è stata “quasi una vittoria” per tutti i quattro imputati del processo all’ex sindaco di Cortina. Nel complesso le condanne sono passate da dieci anni totali a due anni e cinque mesi. Scrive il quotidiano veneto:

La sentenza di secondo grado è stata pronunciata dopo quasi 7 ore di camera di consiglio. Non ha ribaltato la condanna di primo grado, ma ha notevolmente ridimensionato le pene: ammontano ora a un quarto di quanto era stato inflitto dal Tribunale di Belluno. A tutti gli imputati sono state concesse le attenuanti generiche e la sospensione condizionale della pena.