Andrea Guerra lascia governo. Sarà ad di Eataly di Farinetti

di Redazione Blitz
Pubblicato il 12 Maggio 2015 13:24 | Ultimo aggiornamento: 12 Maggio 2015 13:24
Andrea Guerra lascia governo. Sarà ad di Eataly di Farinetti

Andrea Guerra lascia governo. Sarà ad di Eataly di Farinetti

ROMA – Da consulente strategico del governo di Matteo Renzi a amministratore delegato di Eataly. Andrea Guerra sarebbe sul punto di lasciare il suo incarico nel governo e approdare all’azienda di Oscar Farinetti. Lascerebbe il suo incarico dopo 5 mesi passati a dispensare consigli al presidente del Consiglio per passare dalla parte di Farinetti, che a Renzi è legato da una solida amicizia.

Indiscrezione, per ora che arriva dal “Fatto Quotidiano” che alla notizia dedica l’apertura con un titolo non senza polemica: “Renzi presta Guerra all’amico Oscar”. Scrive il Corriere della Sera:

Guerra, che già aveva iniziato ad avere rapporti con Oscar Farinetti con l’ingresso lo scorso febbraio nel capitale sociale della scuola Holden di Alessandro Baricco, di cui lo stesso patron di Eataly è socio al 22%, avrebbe concordato un compenso fisso che per il quotidiano di Padellaro sarebbe «non enorme per le sue abitudini» e una parte fissa legata al lancio in Borsa.

In particolare Guerra ad Eataly si andrebbe a occupare del lancio del brand sui mercati asiatici. In 5 mesi di collaborazione con Palazzo Chigi, invece, al di là di consulenze su temi specifici come per esempio l’Ilva non erano arrivati incarichi ufficiali.