Andrea Loris Stival: Veronica Panarello, Quarto Grado e le fascette post mortem

di Redazione Blitz
Pubblicato il 21 febbraio 2015 13:00 | Ultimo aggiornamento: 21 febbraio 2015 13:01
Andrea Loris Stival: Veronica Panarello, Quarto Grado e le fascette post mortem

Andrea Loris Stival: Veronica Panarello, Quarto Grado e le fascette post mortem

SANTA CROCE CAMERINA – I polsi di Andrea Loris Stival sono stati legati dopo che il bambino era già stato ucciso? La trasmissione Quarto Grado ha detto che gli investigatori stanno lavorando su questa ipotesi. Se fosse confermata, vorrebbe dire che c’è stata una simulazione per cambiare la natura del delitto. A tal proposito, sarebbe importante ritrovare le fascette da elettricista che forse sono ancora nello zaino del bambino (ucciso a Santa Croce Camerina il 29 novembre 2014 e per il cui omicidio è in carcere la madre, Veronica Panarello). Zainetto che finora non è stato ancora trovato.

Proprio le fascette sarebbero, secondo il settimanale Giallo, uno dei sei indizi che potrebbe incastrare Veronica. Gli altri sono: le forbici, le telecamere, i vicini di casa, i parenti, il passato.