Andrea Manfredi, chi era il 26enne italiano morto nell’incidente aereo in Indonesia

di Redazione Blitz
Pubblicato il 29 ottobre 2018 19:47 | Ultimo aggiornamento: 29 ottobre 2018 19:47
Andrea Manfredi, chi era il 26enne italiano morto nell'incidente aereo in Indonesia

Andrea Manfredi, chi era il 26enne italiano morto nell’incidente aereo in Indonesia

ROMA – E’ Andrea Manfredi la vittima italiana dell’incidente aereo avvenuto in Indonesia. 

Andrea Manfredi, 26 anni, viveva a Marina di Massa.

Il suo passato da ciclista professionista (nel 2013 ha gareggiato con la Ceramica Flaminia, poi con la Bardiani CSF) è sfociato nella passione per la commercializzazione di biciclette e articoli sportivi. Andrea era arrivato a Giacarta lo scorso 26 ottobre, una tappa prevista all’interno di un viaggio partito da Hong Kong. La sua società, la Sportek, con sede a Marina di Massa (Massa Carrara), si occupa del commercio all’ingrosso di articoli sportivi e biciclette. Quella in Indonesia era una vacanza “sportiva”, forse con qualche interesse di lavoro.

L’incidente aereo.

L’aereo della compagnia Lion Air si è schiantato in mare pochi minuti dopo la partenza da Giacarta. Il jet, un Boeing 737 Max 8, era diretto alla città di Pangkal Pinang, al largo dell’isola di Sumatra. A bordo c’erano 189 persone (181 passeggeri e otto membri dell’equipaggio).

L’aereo ha perso il contatto 13 minuti dopo il decollo: un rimorchiatore che lasciava il porto della capitale lo ha visto cadere in mare. Secondo la prima ricostruzione, il pilota aveva chiesto alla torre di controllo di poter fare ritorno all’aeroporto  a causa di un guasto tecnico non precisato.