Muore a 26 anni in un incidente. Era testimonial sulla sicurezza stradale

di Redazione Blitz
Pubblicato il 28 Settembre 2020 11:18 | Ultimo aggiornamento: 28 Settembre 2020 11:18
Trastevere. 74enne muore per strada. La gente resta in fila per l'ambulatorio. Nell'ambulanza una foto Ansa

Trastevere. 74enne muore per strada. La gente resta in fila per l’ambulatorio (foto Ansa)

A soli 26 anni muore in un incidente stradale. Nel gennaio 2019 era rimasto coinvolto in un altro grave schianto. Ed era così diventato testimonial per la sicurezza stradale nelle scuole.

Andrea Severi era sopravvissuto a un terribile incidente stradale nel gennaio del 2019. Aveva raccontato quell’esperienza con il padre ex poliziotto ai ragazzi delle superiori.

Sabato notte la tragedia, a Medola (in provincia di Modena), mentre viaggiava con la fidanzata. 

Severi, 26 anni,  ha perso il controllo della sua auto finendo contro un albero. Un impatto violento che non ha lasciato scampo al giovane.

Ferita, ma non in pericolo di vita, la fidanzata di 19 anni che era accanto a lui.

Il 26enne è deceduto praticamente sul colpo. E’ stata la compagna a dare l’allarme al 118. 

Andrea Severi Era sopravvissuto ad un altro incidente

Andrea Severi, il 19 gennaio del 2019, era insieme al fratello, quando, con un furgone, avevano tamponato violentemente un camion.

Lui aveva avuto la peggio, estratto dalle lamiere era stato operato d’urgenza, restando per ore tra la vita e la morte.

Una terribile esperienza che aveva voluto raccontare ai ragazzi delle scuole superiori di Forlì in un incontro organizzato dall’Asl e dai medici della Traumatologia dell’Asl Romagna.

A quell’incontro c’era anche Giordano Biserni, presidente dell’Asaps (Amici della polizia stradale) che con un post su Facebook lo ha ricordato così: “Lo sfortunato ragazzo aveva subito un altro grave trauma cranico per un precedente incidente stradale e il padre aveva portato la sua drammatica testimonianza con la zia infermiera in un incontro con i giovani delle scuole superiori”.