Anna, 18 anni, malata terminale. La madre: “Viviamo con 490€ al mese, aiuto”

Pubblicato il 30 Ottobre 2012 16:23 | Ultimo aggiornamento: 30 Ottobre 2012 16:24
Anna, 18 anni, malata terminale. La madre: “Viviamo con 490 euro, aiuto”

NAPOLI – Anna ha 18 anni, un male incurabile, la sindrome Klippel Trenaunay Weber, e va verso la morte certa. La madre Angela Ambrosio lancia un appello: “Aiutatemi a prendermi cura della mia Anna”.

Perché sia lei che l’altra figlia, Pina, per assistere Anna non possono lavorare e sopravvivono con un assegno di accompagnamento di 490 euro che, tra le altre cose, arriva ogni cinque mesi. E di affitto e medicine pagano 360 euro.

Ora che Anna ha compiuto 18 anni potrà finalmente avere diritto alla pensione di invalidità, per la quale sono in corso le lunghe pratiche burocratiche del caso.

A prendersi cura di Anna sono la madre Angela e la sorella maggiore Pina, 22 anni. L’assistenza riìchiesta è costante anche perché ora Anna ha una situazione molto simile a un malato terminale di cancro. Così Angela non può lavorare, e Pina ha rinunciato agli studi per occuparsi della sorella.