Anna Ciriani prof Pordenone: da filmini per adulti all’ingresso in politica

di Lorenzo Muti
Pubblicato il 20 dicembre 2016 15:03 | Ultimo aggiornamento: 20 dicembre 2016 15:08
Anna Cipriani prof Pordenone: da filmini per adulti all'ingresso in politica

Anna Cipriani prof Pordenone: da filmini per adulti all’ingresso in politica

PORDENONE – Un filmino girato dall’allora compagno in cui passeggiava senza veli le è costato la sospensione dalla scuola dove insegnava e l’etichetta di “p0rnoprof”. Ma da quel momento Anna Ciriani, da Pordenone, non ha mollato e ora ha un nuovo sogno: la politica. Non quella locale, dove pure racconta di aver mosso i primi passi. Quella nazionale: la prof di Pordenone sogna di fare il ministro per le pari opportunità. Il ministero, al momento, non esiste più ma per la Cipriani è un’errore.

In una lunga intervista la Cipriani racconta a Il Giornale come la sua vita è stata stravolta dopo la diffusione di quel filmato. E come i suoi tentativi di rientrare a scuola siano naufragati:

“Ci sono maestre d’asilo che dopo aver sputato in faccia e picchiato gli alunni hanno preso 5 mesi di sospensione”: dettaglio corretto. Poi il rientro dopo sei mesi di stop con una clausola “non reiterare il mio comportamento nelle fiere erotiche”. Molti la riconosco ancora: “Mi chiedono se non ho intenzione di girare un film porno. Ma prefeirsco la politica: il mio sogno più audace è candidarmi, anchè perché non sono una pornostar. Sono solo una prof che ama la proprio femminilità”.

Forse anche per questo le è venuta l’idea di entrare in politica. Anna Ciriani racconta di essere di centrodestra e di aver tentato a livello locale: “Ma dopo pochi giorni mi sono trovata in disaccordo con uno dei candidati sindaco ed è finito tutto. Meglio così, preferisco puntare a livello nazionale”.  Anche per questo l’obiettivo della ex p0rnoprof è un altro:”Il ministero della pari oppurtunità, è stato un errore toglierlo, andrebbe ripristinato”.