Anna Ferrazzano arrestata: dirigente comune Pomezia, consigliere a Nettuno

Pubblicato il 27 Maggio 2013 12:31 | Ultimo aggiornamento: 27 Maggio 2013 12:32
Anna Ferrazzano arrestata: dirigente comune Pomezia, consigliere a Nettuno

Anna Ferrazzano arrestata: dirigente comune Pomezia, consigliere a Nettuno

NETTUNO – Anna Ferrazzano, dirigente all’urbanistica del Comune di Pomezia e consigliere del Comune di Nettuno, resta agli arresti domiciliari. Il provvedimento di custodia cautelare per la Ferrazzano era scattato lo scorso 12 marzo, quando i carabinieri di Pomezia, guidati dal capitano Marco Spaziani, hanno arrestato la donna su ordine del gip di Velletri. Le accuse sono di concorso in soppressione e occultamento di atti veri, falsità ideologica commessa da pubblico ufficiale in atti pubblici.

Oltre alla Ferrazzano, dirigente del Settore Urbanistica ed Edilizia Privata del Comune di Pomezia, sono stati arrestati una dipendente del settore Edilizia privata e Gestione del Territorio del Comune di Pomezia e il titolare di uno studio tecnico e una sua collaboratrice. L’inchiesta inizia a gennaio 2011, ma solo nella primavera del 2013 scattano gli arresti per gli indagati.

La Ferrazzano non è nuova a cronache giudiziarie: nel novembre 2011 fu arrestata per un’altra vicenda sempre legata all’urbanistica e nel novembre 2012 fu condannata dalla Corte dei Conti per danno erariale. L’accusa era di aver elargito, in qualità di funzionario del Comune di Pomezia, compensi non dovuti ai suoi collaboratori.