Annamaria Mantile muore dopo la prima dose del vaccino, la professoressa stroncata da un arresto cardiocircolatorio

di FIlippo Limoncelli
Pubblicato il 3 Marzo 2021 16:35 | Ultimo aggiornamento: 3 Marzo 2021 16:35
Annamaria Mantile muore dopo la prima dose del vaccino

Annamaria Mantile muore dopo la prima dose del vaccino, la professoressa stroncata da un arresto cardiocircolatorio (foto ANSA)

Annamaria Mantile, una professoressa di inglese dell’istituto comprensivo Pavese di Napoli, è morta quattro giorni dopo aver ricevuto la prima dose del vaccino AstraZeneca.

Sabato scorso aveva ricevuto la prima dose di vaccino alla Mostra d’Oltremare. Il giorno successivo la donna, 62 anni, ha iniziato ad avvertire un malessere generalizzato e problemi respiratori. Ha contattato il suo medico, ma le sue condizioni fisiche sono peggiorate. Annamaria Mantile è morta per un arresto cardiocircolatorio quattro giorni dopo il vaccino. 

Annamaria Mantile morta dopo la prima dose del vaccino

Secondo le prime ricostruzioni, la donna si sarebbe sentita male poche ore dopo la somministrazione della prima dose di vaccino. Vomito, dolori intestinali e affanno sarebbero stati i primi sintomi avvertiti dall’insegnante 62enne.

La professoressa aveva così contattato il medico di famiglia per un primo trattamento con una flebo per idratare l’organismo. Poche ore dopo, l’aggravamento con problemi respiratori ed arresto cardiaco e il decesso.

Annamaria Mantile non soffriva di patologie pregresse, non assumeva medicinali se non un integratore per il colesterolo, non era positiva al coronavirus a quanto risulta.

Professoressa muore dopo il vaccino Covid, aperta un’inchiesta

I familiari della docente hanno presentato una denuncia ai carabinieri. E’ stata aperta un’inchiesta. La salma è stata messa a disposizione dell’autorità giudiziaria, che ha disposto l’esame medico legale. Al momento non è stata provata alcuna correlazione tra la morte della 62enne e il vaccino. Tanti i messaggi di cordoglio per ricordare la professoressa da parte dei suoi studenti.