Annamaria Tassi muore in ambulanza a Agropoli. No ospedale, andava a Battipaglia

di Redazione Blitz
Pubblicato il 12 luglio 2015 13:13 | Ultimo aggiornamento: 12 luglio 2015 13:13
Annamaria Tassi muore in ambulanza a Agropoli. No ospedale, andava a Battipaglia

Annamaria Tassi muore in ambulanza a Agropoli. No ospedale, andava a Battipaglia

AGROPOLI – Annamaria Tassi, 39 anni, di Agropoli (provincia di Salerno), è morta mentre veniva trasportata in ospedale a Battipaglia. Stando a quello che scrive il Mattino, avrebbe avuto un infarto nell’ambulanza del 118. Sempre il Mattino, in un articolo di Ernesto Rocco, dice che questo episodio ha ri-alimentato le polemiche per la chiusura dell’ospedale di Agropoli (che ha obbligato il 118 ad arrivare fino a Battipaglia),

Scrive Rocco: La tragedia si è consumata pochi attimi prima della mezzanotte, proprio mentre in piazza Vittorio Veneto si esibivano cantanti, artisti di strada e giocolieri. È qui che, a pochi metri di distanza, tra corso Giuseppe Garibaldi e via Filippo Patella, la giovane mamma ha accusato un improvviso malore e si è accasciata a terra. Immediatamente è stata soccorsa dai presenti che hanno chiesto aiuto al 118. Facendosi spazio tra la folla, sono giunti prima i volontari della Croce Rossa di servizio in zona e pochi minuti più tardi è sopraggiunta l’ambulanza rianimativa del Psaut di Agropoli.

I sanitari hanno tentato le prime manovre di rianimazione che però non hanno dato esito positivo. È scattata quindi la disperata corsa in ospedale, direzione Battipaglia. Qui, però, Annamaria Tassi è giunta morta. A causarle il malore, secondo i soccorritori, potrebbe essere stato un infarto, favorito dalla serata particolarmente afosa e dalla calda. Alcuni amici raccontano che poche ore prima la 39enne aveva accusato un altro malore dal quale però si era ripresa. La seconda fitta al cuore, invece, non le ha lasciato scampo. I funerali si terranno questa mattina alle 10 presso la chiesa della Madonna delle Grazie.