Antonino Cutrò muore. Badante seppellisce il corpo per incassare pensione

di Redazione Blitz
Pubblicato il 16 Luglio 2014 11:22 | Ultimo aggiornamento: 16 Luglio 2014 11:22
Antonino Cutrò muore. Badante seppellisce il corpo per incassare pensione

Antonino Cutrò muore. Badante seppellisce il corpo per incassare pensione

PALERMO – Prima ha provato a tenerlo in casa. Poi, dieci giorni dopo la morte, quando ha capito che era impossibile lo ha seppellito per continuare a riscuoterne la pensione. Alla fine, presa dai rimorsi, ha raccontato tutto a un avvocato che ha chiamato la polizia.

La polizia è quindi andata nelle campagne di Corleone (Palermo) e dopo qualche ora di ricerche ha trovato  il corpo di Antonino Cutrò, un pensionato di 87 anni che è stato seppellito dalla sua badante, Maria Antonietta Di Mattia, 50 anni, per continuare a riscuotere la pensione. La donna, che accudiva l’anziano da vent’anni, nel novembre 2012, lo avrebbe trovato morto. Dopo avere tenuto il corpo in casa per dieci giorni, ha deciso di seppellirlo in un suo appezzamento di terreno in Piano Di Corte.

E’ stata la stessa badante a confessare tutto, dopo essersi confidata con un legale, l’avvocato Antonio Di Lorenzo.

“E’ venuta nel mio studio – spiega l’avvocato -. Mi ha detto che voleva farla finita, voleva suicidarsi non ce la faceva più a sopportare quella situazione. Dopo averla rasserenata ho chiamato la polizia. Adesso aspettiamo che la scientifica trovi il cadavere”.    

La donna, che  non è ancora in stato di fermo, ha indicato anche il luogo dove ha seppellito il corpo del pensionato, nei pressi di una piccola costruzione di sua proprietà.

La notizia ha suscitato sgomento in paese, dove tutti conoscevano Antonino Cutrò chiamato affettuosamente “zio Ciccio”. Vent’anni fa l’uomo, si era trasferito da Bivona, nell’agrigentino, a Corleone. Qui aveva conosciuto Maria Antonietta Di Mattia. La donna si occupa in paese di diversi anziani.

Le condizioni in cui vive sono definite dagli investigatori molto disagiate. Cutrò da qualche anno si era trasferito nella casa popolare della donna. Nel novembre del 2012 la badante, secondo quanto ha raccontato agli investigatori, avrebbe trovato morto l’uomo dopo essere tornata a casa ed avrebbe deciso di seppellirlo per continuare a incassare la sua pensione.