Antonino Modica, carabiniere travolto e ucciso da un tir durante i rilievi stradali

di redazione Blitz
Pubblicato il 13 luglio 2018 22:03 | Ultimo aggiornamento: 14 luglio 2018 2:24
Antonino Modica, carabiniere travolto e ucciso da un tir durante i rilievi stradali

Antonino Modica, carabiniere travolto e ucciso da un tir durante i rilievi stradali

ROVIGO – Si trovava sulla Statale 434 per prestare soccorso a un mezzo pesante in avaria. Così l’appuntato scelto dei carabinieri, Antonino Modica, di 55 anni, è morto travolto e ucciso da un secondo tir che non è riuscito ad evitare l’impatto. [App di Blitzquotidiano, gratis, clicca qui,- Ladyblitz clicca qui –Cronaca Oggi, App on Google Play]

La tragedia si è consumata intorno alle 18.30 di venerdì 13 luglio: la pattuglia della stazione di Arquà Polesine (Rovigo) era intervenuta sul posto per la segnalazione di un’autocisterna che stava riversando liquido sulla carreggiata.

Nel corso dei rilievi, un secondo tir che sopraggiungeva ha investito il carabiniere e il camionista. Per il militare non c’è stato nulla da fare: è morto sul colpo. Il conducente è invece rimasto gravemente ferito e in seguito ha subito un’amputazione. Illeso un secondo carabiniere che si trovava alla guida dell’auto di pattuglia.

Modica, 55 anni, era stato a lungo in servizio alla Banca d’Italia prima di prendere servizio nella stazione di Arquà Polesine. La vittima lascia la moglie e due figli. Cordoglio e solidale vicinanza alla famiglia è stato espresso dal ministro della Difesa Elisabetta Trenta e dal Capo di Stato Maggiore, il generale Claudio Graziano.