Antonio Malandrino, portiere del Rosolini, muore a 19 anni in un incidente

di Redazione Blitz
Pubblicato il 28 Dicembre 2019 11:33 | Ultimo aggiornamento: 28 Dicembre 2019 11:33
Antonio Malandrino (detto Nino), portiere del Rosolini, muore a 19 anni in un incidente tra Rosolini e Pachino

Antonio Malandrino, portiere del Rosolini, muore a 19 anni in un incidente (foto da Facebook)

ROMA – Un calciatore di soli 19 anni, Antonio Malandrino (detto Nino), portiere del Rosolini, è morto in un incidente stradale avvenuto la notte del 28 dicembre intorno alle 3 sulla provinciale 26 tra Rosolini e Pachino. Sono rimasti gravemente feriti altri due calciatori di 20 e 23 anni, che erano in macchina insieme alla vittima.

Secondo una prima ricostruzione dei carabinieri, che indagano sulla vicenda, l’auto dei giovani, per cause da accertare, si è schiantata contro un muretto. Quando sono arrivati i soccorritori per il diciannovenne non c’era più nulla da fare, è deceduto dopo l’impatto. I due feriti sono stati trasferiti in ospedale, ad Avola, dove sono in prognosi riservata.

Il Giornale di Sicilia aggiunge ulteriori dettagli: Il giovane viaggiava a bordo di una Fiat 500 insieme ad altri due compagni di squadra. Stavano rientrando da Rosolini, quando nella notte, intorno alle 3, il mezzo è uscito fuori strada schiantandosi contro un muretto in contrada Luparello, a Pachino. L’asfalto in quel momento era viscido a causa della pioggia.

Feriti gli altri due calciatori F.C. di 20 e M.S. di 23 anni che sono stato trasportati d’urgenza al “Di Maria” di Avola dove sono ricoverati in prognosi riservata. Sul posto sono giunti i sanitari del 118, i carabinieri di Pachino e di Noto che stanno eseguendo i rilievi del caso. Alla guida, secondo una prima ricostruzione, ci sarebbe stato il 19enne neopatentato. (Fonti: Ansa, Agi e Giornale di Sicilia).