Antonio Passanese, giornalista del Corriere Fiorentino aggredito a Firenze da un rider

di Redazione Blitz
Pubblicato il 1 Aprile 2020 16:56 | Ultimo aggiornamento: 1 Aprile 2020 16:56
Carabinieri, Ansa

Antonio Passanese, giornalista del Corriere Fiorentino aggredito a Firenze da un rider (foto Ansa)

ROMA – A Firenze un giornalista del Corriere Fiorentino, Antonio Passanese, è stato aggredito in strada da un rider.

Il giornalista è stato aggredito ieri, quindi martedì 31 marzo, mentre era impegnato in un servizio sulle attività in città durante la quarantena.

L’aggressore è un rider di una nota società di consegne a domicilio. Per il giornalista, che ha riportato una frattura al dito, 25 giorni di prognosi.

Secondo quanto emerso il rider, prima di aggredire Passanese, avrebbe gridato: “Ti ci vorrebbero due colpi in testa”.

A salvare il giornalista, secondo il suo racconto, sono stati due nordafricani e i carabinieri.

Passanese è stato quindi portato in ambulanza all’ospedale fiorentino San Giovanni di Dio.

“Tutta la mia solidarietà ad Antonio Passanese – scrive in un tweet il sindaco di Firenze, Dario Nardella – aggredito in strada senza motivo mentre stava lavorando. Mi auguro si fatta quanto prima giustizia, perché eventi del genere sono inammissibili. Un abbraccio, seppur virtuale, ad Antonio e alla redazione”.

Solidarietà è stata espressa anche dall’Ordine dei Giornalisti della Toscana: “Ad accentuare la gravità dell’episodio è il fatto che il collega è stato colpito dopo aver mostrato la tessera dell’Ordine all’aggressore, nel tentativo di spiegargli che anche lui stava lavorando”.

“L’Ordine dei giornalisti della Toscana – si legge in una nota – rinnova la richiesta ai prefetti della nostra regione di disporre una maggiore vigilanza delle forze dell’ordine a tutela del ruolo svolto dai giornalisti in queste difficili settimane”. Sulla stessa linea il presidente dell’Associazione stampa Toscana, Sandro Bennucci “Nel formulare al collega gli auguri più affettuosi per una pronta guarigione, il sindacato dei giornalisti toscani invita il Prefetto di Firenze, Laura Lega, e le forze dell’ordine a garantire lo svolgimento del lavoro dei giornalisti che, oggi più che mai, come riconosciuto anche in questa emergenza, è un bene prezioso e al servizio di tutti i cittadini”.

Fonte: Agi.