Antonio Sili Scavalli, medico- sindacalista da accusa a imputato al Policlinico

di Redazione Blitz
Pubblicato il 3 ottobre 2013 4:00 | Ultimo aggiornamento: 2 ottobre 2013 23:50
Antonio Sili Scavalli, medico- sindacalista da accusa a imputato al Policlinico

Domenico Alessio, dg del Policlinico Umberto I

ROMA – Antonio Sili Scavalli, medico e sindacalista, è stato licenziato dal Policlinico Umberto I lo scorso 2 settembre. Sili Scavalli, sindacalista Filas che ha denunciato i malfunzionamenti del Policlinico roma alla Procura, ora rischia di diventare uno degli imputati. Il sindacalista avrebbe cercato di favorire un suo amico, Salvatore Carioti, come consulente per dei lavori facendo pressioni a Domenico Alessio, direttore generale del Policlinico.

Il Corriere della Sera spiega che

 “il pm Attilio Pisani ha, infatti, chiesto il rinvio a giudizio di Sili Scavalli con l’accusa di aver indirizzato decine di diffide al direttore generale Domenico Alessio per costringerlo a nominare Salvatore Carioti come consulente per la realizzazione dei lavori nelle gallerie Ipogee. Una nomina da imporre, secondo quanto ricostruito dalla procura, per ottenere «una maggiore serenità di rapporti» dopo alcune decisioni prese dal dg ritenute da Sili Scavalli in contrasto con i suoi programmi”.

Proprio Alessio avrebbe denunciato il sindacalista:

“Nella denuncia da cui è partita l’inchiesta della Procura, il direttore Alessio ha rilevato come l’attività di verifica attuata da Sili Scavalli ha iniziato a sviare dalla finalità istituzionale per «divenire un vero e proprio controllo dell’attività gestionale». A quel punto Alessio è stato costretto ad affidare a un altro medico l’incarico di responsabile dell’ufficio e allora Sili Scavalli ha assunto un «atteggiamento di ossessiva contestazione»”.