Antonio Tagliata condannato a 20 anni per omicidio genitori ex fidanzata

d Redazione Blitz
Pubblicato il 22 dicembre 2016 13:38 | Ultimo aggiornamento: 22 dicembre 2016 13:41
Antonio Tagliata condannato a 20 anni per omicidio genitori ex fidanzata

Antonio Tagliata condannato a 20 anni per omicidio genitori ex fidanzata

ANCONA – Antonio Tagliata è stato condannato a 20 anni di carcere per l’omicidio premeditato di Fabio Giacconi e Roberta Pierini. Il giovane di 19 anni, che già si trova in carcere, è stato condannato la mattina del 22 dicembre per aver ucciso i genitori della ex fidanzata minorenne a colpi di pistola nella loro casa di Ancona.

Il gup di Ancona Paola Moscaroli ha emesso la sentenza contro Antonio Tagliata, 19 anni, che il 7 novembre 2015 uccise le vittime in casa loro, in via Crivelli nel capoluogo marchigiano, a colpi di pistola. L’ex fidanzata era stata già condannata per complicità a 18 anni di carcere dal gup per i minorenni di Ancona Francesca Giaquinto.

A innescare la reazione del giovane, consapevole di non essere gradito ai genitori della ragazza, sarebbe stata l’ennesima discussione con Giacconi e Pierini. La donna è morta sul colpo, colpita alla testa. Giacconi invece è stato crivellato di colpi al torace e alla testa, ma per quasi un mese ha lottato tra la vita e la morte prima di spegnersi. Dopo aver sparato alle vittime, Tagliata era fuggito in motorino assieme alla figlia, allora sedicenne, della coppia. Una fuga che durò poco: i due giovani innamorati sono stati poi fermati alla stazione di Falconara Marittima. Ora le due condanne pongono la fine, almeno per ora, alla vicenda giudiziaria.