Antonio Zuccalà, ragioniere comunale di Barrafranca ucciso a colpi di pistola

di redazione Blitz
Pubblicato il 14 febbraio 2018 18:36 | Ultimo aggiornamento: 14 febbraio 2018 20:11
Antonio Zuccalà, ragioniere comunale di Barrafranca ucciso a colpi di pistola

Antonio Zuccalà, ragioniere comunale di Barrafranca ucciso a colpi di pistola

ENNA – Lo hanno trovato morto in un casolare di proprietà della sua famiglia, in contrada Friddari a Barrafranca (Enna). Antonio Zuccalà, 65 anni, dipendente del Comune, è stato freddato con colpi di arma da fuoco.

A dare l’allarme è stato il figlio che, non vedendolo rincasare, era andato a cercarlo in campagna. Dopo la tragica scoperta ha avvisato i carabinieri.

Antonio Zuccalà era capo del settore economico-finanziario al Comune di Barrafranca, dove lavorava dal 1976. Dopo una vita trascorsa negli uffici comunali, da alcuni mesi era andato in pensione. I carabinieri stanno interrogando i suoi familiari per cercare di venire a capo del giallo.

Zuccalà è stato assassinato con dei colpi alla testa e all’addome. Secondo gli inquirenti si è trattata di una vera e propria esecuzione.

Privacy Preference Center

Necessari

installato da wordpress di default, non vengono utilizzati in alcun modo

wordpress

Advertising

Analytics

Utilizzati per stimare il traffico del sito

_ga,_gat,_gid,WT

Other