Anziana investita ed uccisa da un treno nel bolognese

Pubblicato il 7 agosto 2010 9:46 | Ultimo aggiornamento: 7 agosto 2010 10:21

Un’anziana è stata investita e uccisa attorno alle 6,15 di sabato dal treno 33902 Porretta-Bologna sugli scambi di ingresso della stazione di Sasso Marconi. La donna non aveva documenti o altri segni di riconoscimento e non è chiaro se si sia trattato di un suicidio o di un incidente, avvenuto magari per un attraversamento intenzionale della linea ferroviaria oppure vangando in stato confusionale.

Sul convoglio c’erano una decina di viaggiatori, che sono stati accompagnati dalla Polfer a piedi nello scalo di sasso da dove hanno potuto proseguire la corsa in pullman. Nella linea proprio da venerdì sera è in corso il potenziamento del percorso con una nuova tratta dedicata tra Bologna e Santa-Viola: per questo sono state previste corse sostitutive con pullman da Bologna a Casalecchio di Reno, che nelle due ore di interruzione della linea tra Sasso e Marzabotto sono state prolungate fino al comune appenninico.

Alle 8,30, dopo che quattro treni erano stati concellati e altri quattro sostituiti nelle due direzioni, è arrivato dalla magistratura il nulla-osta alla ripresa della normale circolazione. La donna è stata urtata e sbalzata sulla massicciata dal convoglio, ma a quanto si è potuto apprendere il conducente non ha potuto capire se si sia fatta investire volontariamente. Sono state avviate ricerche nelle case di riposo della zona, per accertare eventuali scomparse, senza esito.