Anzio, picchia il padre con un ventilatore e lo manda in ospedale. Arrestato

di Redazione Blitz
Pubblicato il 16 Giugno 2020 13:09 | Ultimo aggiornamento: 16 Giugno 2020 13:28
Anzio, picchia il padre con un ventilatore e lo manda in ospedale. Arrestato

Anzio, picchia il padre con un ventilatore e lo manda in ospedale. Arrestato (Foto Ansa)

ROMA – Picchia il padre con un ventilatore e lo manda in ospedale, arrestato. E’ finito in ospedale in codice rosso un 68enne abitante di Anzio (Roma) aggredito dal figlio, di 30 anni.

Durante una lite il figlio lo ha colpito più volte in faccia con un ventilatore procurandogli contusioni al naso e allo zigomo nonché la frattura di una costola, guaribili in 30 giorni di prognosi. E’ accaduto nel primo pomeriggio di lunedì 16 giugno.

Sul posto i poliziotti del commissariato di Anzio, che, dopo aver constatato le condizioni fisiche della vittima, hanno immediatamente richiesto l’intervento dei sanitari del 118 per il trasporto del ferito in ospedale. I poliziotti poi hanno rintracciato il figlio dell’uomo che si trovava a casa. Quindi lo hanno accompagnato in questura, arrestato per lesioni gravi.

Moncalieri, picchia la madre e i carabinieri.

Sempre lunedì, stavolta a Moncalieri, un ragazzo prima ha picchiato la madre e poi anche i carabinieri che hanno cercato di fermarlo. Arrestato a Moncalieri (Torino) un uomo di 28 anni che ha aggredito e picchiato la madre al culmine di un litigio. Non contento, ha fatto la stessa cosa anche con i carabinieri una volta arrivati in soccorso della donna.

È successo a Moncalieri nella serata di domenica 14 giugno. I militari hanno arrestato il responsabile per maltrattamenti  e minacce aggravate. 

I carabinieri, come riporta La Stampa, sono intervenuti dopo una segnalazione al 112, per una lite in casa. La prima chiamata l’ha fatta la madre spaventata, poi ha telefonato la nonna che abita al portone accanto. L’uomo non si è calmato alla vista dei carabinieri e ha continuato ad essere aggressivo. (Fonti Agi e La Stampa).