Appiano Gentile: multa perché parla al cellulare…mentre cammina a piedi

di Redazione Blitz
Pubblicato il 18 Gennaio 2015 16:34 | Ultimo aggiornamento: 18 Gennaio 2015 16:34
Appiano Gentile: multa perché parla al cellulare...mentre cammina a piedi

Appiano Gentile: multa perché parla al cellulare…mentre cammina a piedi (foto Lapresse)

APPIANO GENTILE (COMO) – Multata mentre parlava al cellulare per strada. Solo che stava camminando a piedi, non stava guidando alcun mezzo, ma per i carabinieri non ha fatto alcuna differenza: quella carreggiata su cui procedeva è considerata pericolosa e dunque secondo loro non poteva distrarsi con il telefonino in mano. L’incredibile episodio è avvenuto ad Appiano Gentile, in provincia di Como, e ne parla Anna Campaniello sul Corriere della Sera.

Campaniello riporta le parole dell’incredula vittima della multa:

«Aveva i lampeggianti accesi – ricorda Roze – Dal finestrino mi hanno chiesto cosa stessi facendo ed ho risposto che stavo andando a prendere il bus. Mi è stato risposto che non potevo stare lì, a piedi. Poi hanno aggiunto che quel punto era pericoloso e che stavo anche telefonando. Ho cercato di spiegare la situazione ma non c’è stato nulla da fare. Ci siamo spostati poco più avanti e mi hanno dato la multa». Venticinque euro. Nel verbale si può leggere la motivazione: “Sostanva sulla carreggiata senza che ci fosse la necessità e per di più si trovava al centro della carreggiata, dopo una curva, con il cellulare in mano». Unica, magra consolazione: «Ho pagato subito – dice rassegnata la donna -. Con lo sconto del 30 per cento concesso dalla normativa la multa è scesa a 17,50 euro, 19 con le varie spese. Adesso devo anche stare attenta a come mi muovo per andare a lavorare, altrimenti spendo più di quello che guadagno per le multe».