Aquarius ferma in mare a 35 miglia da Malta e 27 dalla Sicilia in attesa di istruzioni

di Redazione Blitz
Pubblicato il 11 giugno 2018 9:35 | Ultimo aggiornamento: 11 giugno 2018 14:48
Aquarius ferma in mare a 35 miglia da Malta e 27 dalla Sicilia in attesa di istruzioni

Aquarius ferma in mare a 35 miglia da Malta e 27 dalla Sicilia in attesa di istruzioni

ROMA – Aquarius, la nave della Ong SOS Mediterranee, con il carico di 629 migranti soccorsi in mare e accolti a bordo, vaga al momento senza meta tra Sicilia e Malta. Non procede verso nessuna destinazione, non può attraccare a Malta, l’Italia ha chiuso i porti. [App di Blitzquotidiano, gratis, clicca qui,- Ladyblitz clicca qui –Cronaca Oggi, App on Google Play] Sappiamo la sua esatta posizione.

“Aquarius ha ora ricevuto istruzioni dal Centro di coordinamento del soccorso marittimo italiano di rimanere in attesa nella nostra attuale posizione, che è 35 miglia nautiche dall’Italia e 27 da Malta”: è questo l’ultimo tweet fatto da Medici senza frontiere dopo che il Viminale ha di fatto bloccato l’imbarcazione indicando Malta come “porto sicuro”.

I medici dell’associazione umanitaria si prendono cura dei profughi a bordo, ogni giorno la nave deve sostenere undicimila euro tra il noleggio della nave, la paga dell’equipaggio, il carburante e le attrezzature necessarie per accogliere, nutrire e curare i rifugiati. L’imbarcazione è in grado di soccorrere fino a 550 persone, al massimo 750 in casi di emergenza: al momento sono 629 i migranti sulla nave, tra cui 123 minori non accompagnati, 11 bambini e 7 donne incinte.

Con le sue operazioni di soccorso ha salvato 19.325 persone in condizioni disperate ed accolte a bordo altre 8.421 per un totale di 27.746. Batte bandiera di Gibilterra, fino al 2009 era una nave guardapesca che faceva rotta nell’Atlantico del Nord.