Foiano della Chiana (Arezzo), all’arrivo dei carabinieri lancia cassaforte dalla finestra

di Redazione Blitz
Pubblicato il 31 Ottobre 2019 16:22 | Ultimo aggiornamento: 31 Ottobre 2019 16:22
Carabinieri, Ansa

Una volante dei carabinieri (foto d’archivio Ansa)

ROMA – All’arrivo dei carabinieri nella sua casa ha lanciato dalla finestra una cassaforte, per fortuna senza colpire nessuno, con all’interno 10mila euro, probabile, come racconta l’agenzia Ansa, provento di spaccio. Tutto è avvenuto nella serata di mercoledì 30 ottobre a Foiano della Chiana (Arezzo), nell’abitazione di un 30enne sospettato di spacciare stupefacenti.

“Il giovane – racconta La Nazione -, noto alle forze dell’ordine per i numerosi precedenti e nonostante già soggetto ad obbligo di presentazione quotidiana alla polizia giudiziaria, per nulla intimorito dal fatto di essere stato pizzicato in passato ha perseverato nel porre in essere l’illecita attività di spaccio. Il fatto non è sfuggito ai carabinieri di Foiano che, dopo un’attenta attività di indagine svolta attraverso appostamenti e perquisizioni, hanno raccolto elementi sufficienti per ottenere l’emissione di un decreto di perquisizione a suo carico da parte dell’autorità giudiziaria”.

“Così – racconta ancora La Nazione – quando il giovane si è presentato in caserma per adempiere l’obbligo di firma giornaliero, i militari della Stazione lo hanno scortato a casa per procedere alla perquisizione”.

Durante la perquisizione i militari hanno rinvenuto hashish, eroina e metadone, oltre ai contanti. Da tempo i carabinieri seguivano il 30enne con appostamenti e perquisizioni.

Fonte: Ansa, La Nazione.