Si tuffa in piscina e batte la testa: gravissimo un bimbo di 6 anni

Pubblicato il 10 luglio 2012 16:52 | Ultimo aggiornamento: 10 luglio 2012 19:32

piscina vuotaMONTE SAN SAVINO (AREZZO)- Si è tuffato in piscina e ha battuto la testa, dopodiché è stato colto da un arresto cardiaco di origine traumatica. Un bimbo di sei anni, residente a Firenze, è rimasto ferito gravemente questa mattina nella piscina Crocodile di Monte San Savino, in provincia di Arezzo.

La dinamica resta ancora da chiarire. A fornire i primi soccorsi sarebbe stato il personale presente nella piscina che ha avviato un massaggio cardiaco proseguito poi dai sanitari. Il piccolo è stato quindi intubato dai sanitari del 118 e trasferito all’ospedale pediatrico Meyer in coma neurologico. Sul luogo dell’accaduto sono intervenuti i carabinieri.

Nella stessa piscina due anni fa era morto un altro bambino. Si chiamava Stefan Tironiac, 10 anni, era di origine romena ma da anni risiedeva ad Arezzo con i genitori. Allora Stefan che era in acqua, venne colpito alla testa da un coetaneo che si era gettato in piscina. Finì sul fondo e venne recuperato poco dopo dagli operatori del centro estivo del Comune di Monte San Savino e dagli istruttori del corso di nuoto. Per lui non ci fu niente da fare, nonostante i soccorsi immediati di una dottoressa fuori servizio.

Privacy Preference Center

Necessari

installato da wordpress di default, non vengono utilizzati in alcun modo

wordpress

Advertising

Analytics

Utilizzati per stimare il traffico del sito

_ga,_gat,_gid,WT

Other