Arezzo, nigeriani chiedono ospitalità a connazionali: lei violentata, lui bastonato

di Redazione Blitz
Pubblicato il 7 novembre 2018 11:48 | Ultimo aggiornamento: 7 novembre 2018 11:48
Arezzo, nigeriani perdono il treno e chiedono ospitalità a connazionali: lei violentata, lui bastonato

Arezzo, nigeriani chiedono ospitalità a connazionali: lei violentata, lui bastonato (foto d’archivio Ansa)

AREZZO – Ennesimo episodio di violenza per le nostre strade. Lei minacciata con un coltello e violentata per ore e il suo fidanzato picchiato con un bastone per ridurlo in silenzio e rasato a zero per sfregio. E’ successo ad Arezzo dove una coppia di fidanzati nigeriani, dopo aver perso il treno, avrebbe chiesto ospitalità ad alcuni connazionali, sembra otto, trovati nei giardini di Campo Marte.

I due sarebbero stati accompagnati in una casa nella zona delle Ville di Monterchi e qui sarebbe iniziato per loro l’incubo. Solo dopo alcune ore, secondo quanto riportato dai giornali locali, la coppia è riuscita a fuggire e si è presentata in questura denunciando il tutto.

La squadra mobile ha avviato le indagini per ricostruire quanto successo e già quattro degli otto aggressori sarebbero stati individuati.