Arrestato Vincenzo Generoso Abate: “Fornì alibi a un killer”

Pubblicato il 29 ottobre 2011 11:50 | Ultimo aggiornamento: 29 ottobre 2011 12:30

NAPOLI – I carabinieri del Nucleo Investigativo di Napoli hanno arrestato Vincenzo Generoso Abate, 52enne, medico, incensurato, destinatario di ordinanza di custodia cautelare emessa dal gip di Napoli per falsa attestazione in atti destinati all'Autorita' giudiziaria e falsa testimonianza.

Secondo i carabinieri il medico avrebbe falsamente attestato con un referto che Antonio Venosa, un uomo del clan 'Misso' condannato all'ergastolo per omicidio, il 7 ottobre 2000 era nel suo studio medico per una visita nell'ora in cui venne trucidato a Secondigliano Gennaro Esposito (detto 'o Curto), un esponente di spicco del clan camorristico dei 'Licciardi'.