Arzachena, australiana ubriaca al volante prova a corrompere poliziotto

di alberto francavilla
Pubblicato il 18 Agosto 2019 18:55 | Ultimo aggiornamento: 18 Agosto 2019 18:55
Arzachena (Baia Sardinia), turista australiana ubriaca al volante prova a corrompere poliziotto

Nella foto d’archivio d’Ansa, controlli della Polizia su strada

ROMA – Tenta di corrompere un poliziotto ma alla fine viene feramta. È stata sorpresa ubriaca alla guida di un Suv e per evitare il controllo ha tentato di corrompere un agente della polizia stradale, poi con un connazionale sono fuggiti senza fornire ai poliziotti generalità e documenti. Protagonisti della vicenda, avvenuta durante la notte tra il 17 e il 18 agosto a Baja Sardinia, ad Arzachena. due turisti australiani, lei 33 e lui 32 anni.

Intorno alle 23, mentre si trovavano a bordo di un Suv Nissan Qashqai, sono stati fermati da una pattuglia della Polstrada per un normale controllo. Ai poliziotti la conducente è apparsa subito strana, non voleva fornire le proprie generalità, cosa che non ha fatto nemmeno il connazionale. Ma non solo. La giovane donna ha anche tentato di corrompere uno degli agenti, forse per evitare di sottoporsi al test con l’etilometro. Il tentativo è chiaramente caduto nel vuoto. A quel punto i due turisti sono scesi velocemente dall’auto e sono fuggiti a piedi nel territorio di Arzachena.

Il 32enne è stato bloccato poco dopo da una pattuglia della polizia, la ragazza è stata raggiunta in albergo a Porto Cervo. Entrambi dovranno rispondere di resistenza a pubblico ufficiale e rifiuto di aver fornito le generalità. La 33enne è accusata anche di tentata corruzione. (Fonte Ansa).