Cronaca Italia

Arzachena, comandante vigili indagato per assenteismo

arzachena-assenteismo

Arzachena, comandante vigili indagato per assenteismo

OLBIA – Il comandante della polizia municipale di Arzachena è indagato per assenteismo. Andrea Becciu è stato indagato per truffa aggravata ai danni del Comune in provincia di Olbia e per lui è stato disposto l’obbligo di firma. L’accusa è di essersi assentato dall’ufficio, e spesso anche fuori da Arzachena, per motivi privati di varia natura.

Il comandante della polizia locale Becciu dovrà rispondere oltre che di truffa aggravata e continuata, anche di un’altra serie di reati tra cui l’abuso di atti d’ufficio, il peculato e l’omessa denuncia, scrive l’Ansa. Secondo le indagini,coordinate dal procuratore della Repubblica di Tempio Pausania, Gianluigi Dettori, era solito assentarsi numerose ore al giorno dall’ufficio per motivi privati di varia natura, in molte occasioni anche fuori Arzachena, timbrando il cartellino in orari in cui non vi era la presenza dei suoi collaboratori, così che nessuno potesse rilevare eventuali irregolarità.

Ma da diverso tempo gli spostamenti del comandante erano tenuti sotto controllo dai militari delle fiamme gialle anche attraverso telecamere e dispositivi Gps nascosti nelle automobili in uso al funzionario. In alcune occasioni, prevalentemente nei giorni festivi, Becciu, dopo aver timbrato il cartellino lasciava il Comando per raggiungere le spiagge della Costa Smeralda.

L’attività investigativa delle Fiamme Gialle, supportata dall’utilizzo di intercettazioni telefoniche e ambientali, ha portato alla luce anche l’utilizzo da parte del comandante, per fini privati, dei mezzi della Polizia locale. Inoltre, l’indagato, in occasione di banchetti nuziali, impiegava uomini e mezzi del comando per la gestione della viabilità sulla strada adiacente a un noto ristorante di Baia Sardinia, in Costa Smeralda, locale che spesso Becciu frequentava a pranzo.

Infine, il funzionario avrebbe anche omesso la denuncia alla Procura di due dipendenti, anch’essi indagati per il reato di abuso di ufficio, i quali, dopo aver fermato un’auto e constatato che la stessa risultava priva di assicurazione, si sarebbero limitati a invitare il conducente ad allontanarsi dalla circoscrizione di competenza, senza redigere alcun verbale. Ulteriori indagini sono in corso per accertare le responsabilità del comandante Becciu nella gestione diretta di alcuni appalti.

To Top