Arzignano (Vicenza), 18enne accoltella a morte il padre dopo litigio: arrestato

di Redazione Blitz
Pubblicato il 20 Agosto 2020 16:33 | Ultimo aggiornamento: 20 Agosto 2020 16:33
auto carabinieri, foto ansa

Arzignano (Vicenza), 18enne accoltella a morte il padre dopo litigio: arrestato (foto Ansa)

Un ragazzo di 18 anni è stato arrestato per aver accoltellato a morte il padre 45enne. Il fatto è avvenuto ad Arzignano in provincia di Vicenza.

Arzignano, provincia di Vicenza: qui un ragazzo di 18 anni è stato portato in carcere dopo l’arresto in flagranza per omicidio. Il neo diciottenne, la sera di mercoledì 19 agosto ha accoltellato a morte il padre, 45enne di origine indiana, al culmine di un violento litigio in casa.

Anche il ragazzo è rimasto leggermente ferito durante la colluttazione con il genitore, ed è stato medicato sul posto dai sanitari del Suem del 118, che invece non hanno potuto far nulla per la vittima.

Carabinieri hanno ricostruito la dinamica del fatto

A ricostruire la dinamica del fatto avvenuta ad Arzignano ai Carabinieri, è stata anche la madre del diciottenne, presente nell’appartamento al momento della tragedia.

Il 45enne, colpito con più fendenti all’addome, è stato trovato dagli investigatori in camera, disteso sul letto.

Dopo il sopralluogo nella casa, il pm di turno, Serena Chimichi, ha proceduto al primo interrogatorio dell’arrestato. Ora il giovane è in carcere, in attesa dell’interrogatorio di garanzia da parte del gip (fonte: Ansa).