Arzignano, movida selvaggia: nella notte parte gara di bestemmie

di redazione Blitz
Pubblicato il 25 Settembre 2019 13:59 | Ultimo aggiornamento: 25 Settembre 2019 13:59
Arzignano, movida selvaggia: nella notte parte gara di bestemmie

Arzignano, movida selvaggia: nella notte parte gara di bestemmie

VICENZA – Nel cuore della notte, tra i fumi dell’alcol, qualcuno ha lanciato la prima: una tirava l’altra, con tono di voce sempre più urlato. E’ partita così una gara di bestemmie la scorsa notte ad Arzignano, in provincia di Vicenza. 

La sfida a chi imprecava più in alto, a gran voce e con gli accostamenti più fantasiosi, è stata immortalata in un video recapitato al vicesindaco e assessore alla Sicurezza, Enrico Marcigaglia, che denuncia lo sbando e il degrado crescente tra i giovani protagonisti della notte. “Per via del buio non siamo riusciti a individuare i protagonisti – spiega – di questa assurda gara di bestemmie, quindi non possiamo prendere provvedimenti contro di loro. Ma è una stupida moda di questi giovani che per sembrare più intelligenti si mettono a gridare per le strade”.

Un problema particolarmente sentito nel comune veneto, alle prese anche con scene di movida selvaggia. Come quella di venerdì scorso quando un 24enne di Chiampo è stato colpito al volto da un minorenne, al culmine di una lite per futili motivi.

Al punto che il Comune è pronto rendere provvedimenti. “Non ha senso, non è un divertimento –spiega Marcigaglia a Giornalettismo – Con il comitato per l’ordine pubblico abbiamo appena deciso di pubblicare un’ordinanza per la restrizione oraria dei locali nel centro della nostra città. Alle 2 di notte tutto deve essere chiuso. Chi vuole proseguire vada fuori dal centro”.

Fonte: Il Giornale di Vicenza, Giornalettismo