Ascoli, altre violenze sessuali nella casa dello stupro della minorenne

Pubblicato il 21 Ottobre 2009 13:05 | Ultimo aggiornamento: 21 Ottobre 2009 13:05
Carlo Maria Santini

Carlo Maria Santini

Le violenze sessuali commesse nell’appartamento di proprietà della famiglia Santini ad Ascoli potrebbero essere numerose, fino a 40.

Il 20 ottobre sono stati arrestati, con l’accusa di stupro ai danni di una minorenne, Carlo Maria Santini e Enrico Maria Mazzocchi. I due avevano portato la ragazza nell’appartamento e dopo averla fatta ubriacare l’avevano violentata mentre la madre della vittima, al telefono, ascoltava inorridita le richieste di aiuto della giovane.

Secondo il capo della Squadra Mobile di Ascoli, Pierfrancesco Muriana, nella case potrebbero essere state stuprate numerose ragazzine. Sembra, infatti, che nell’appartamento siano transitate, in vari momenti, almeno 40 ragazzine, soprattutto giovanissime.

Muriana ha chiesto aiuto alle famiglie del posto affinché forniscano indicazioni in merito, rivelando quello che sanno, circa le frequentazioni e gli spostamenti delle loro figlie.

Le prime indagini, intanto, hanno accertato che Santini, che adescava le sue vittime su Facebook, continuava ad usare l’appartamento nonostante la Procura dei Minori gli avesse imposto il divieto d’accesso.