Ascoli, la campana di Arquata simbolo del terremoto abbandonata tra l’erba incolta

di Redazione Blitz
Pubblicato il 18 giugno 2018 16:57 | Ultimo aggiornamento: 18 giugno 2018 16:57
Ascoli, la campana di Arquata simbolo del terremoto abbandonata tra l'erba incolta (foto Ansa)

Ascoli, la campana di Arquata simbolo del terremoto abbandonata tra l’erba incolta (foto Ansa)

ASCOLI – La campana della torre civica di Arquata, simbolo del terremoto che ha colpito le Marche, ora giace abbandonata tra l’erba incolta che circonda la storica fortezza lungo la sponda del Castellano (clicca qui per guardare la foto).

“Senza parole… sarà la Storia a giudicarvi, e da come l’avete trattata spero che vi ripaghi con la stessa moneta” scrive sui social il fotografo che ha fotografato la campana abbandonata.

Non si è fatta [App di Blitzquotidiano, gratis, clicca qui,- Ladyblitz clicca qui –Cronaca Oggi, App on Google Play] attendere la replica del vicesindaco Michele Franchi,chiamato in causa in prima persona su Facebook: “Dopo la mostra agli Uffizi a fine luglio 2017 la campana è tornata ad Ascoli, al Forte Malatesta dove sono custoditi anche i beni storici di altri comuni terremotati – spiega Franchi –. Noi l’abbiamo consegnata con regolare verbale in mani sicure, quelle dei Carabinieri Tutela Patrimonio di Ancona, ci dispiace scoprire ora che sia lasciata all’incuria e alle intemperie all’esterno della struttura e non dentro come inizialmente. Il sindaco Petrucci si è già attivato per chiedere spiegazioni al maggiore Carmelo Grasso, dell’Arma dei Carabinieri, e nei prossimi giorni ci aspettiamo una risposta plausibile a tale trattamento, altrimenti tanto valeva lasciarla ad Arquata da dove era stata portata via proprio perché non ha più luoghi chiusi e sicuri”.