Assalto pullman Verona, identificato ultras Roma. Mise foto su Facebook: “Ho fatto centro”

di Redazione Blitz
Pubblicato il 10 settembre 2013 9:45 | Ultimo aggiornamento: 10 settembre 2013 14:20
Il pullman del Verona danneggiato all'uscita dell'Olimpico

Il pullman del Verona danneggiato all’uscita dell’Olimpico

ROMA – E’ stato identificato l’ultrà che domenica 1 settembre ha danneggiato, insieme ad altri tifosi, nei pressi dello stadio Olimpico con una sassata il pullman che trasportava la squadra del Verona. L’ultrà ha postato su Facebook, poche ore dopo aver scagliato il sasso contro il pullman, un messaggio con la foto di una pietra e sotto la scritta “ho fatto centro”. Foto che però al momento è sparita come del resto il profilo del tifoso.

L’ultrà è stato identificato dopo l’arresto di un altro frequentatore della curva Sud considerato anche lui un soggetto violento e pericoloso. Si tratta dell’uomo fermato fuori lo stadio dopo gli scontri con la polizia al termine dell’incontro di calcio Roma-Verona. Il suo nome è Martino Di Tosto. Nome già noto alle forze dell’ordine.

Quest’ultimo – scrive Repubblica – è già noto alle cronache giudiziarie perché legato ad Antonio Maria Rinaldi, l’imprenditore immobiliare di 64 anni assassinato a colpi di pistola in via del Fontanile Arenato, all’Aurelio, il 24 gennaio scorso. L’ultrà fermato per gli scontri con la polizia si trovava infatti insieme a Rinaldi quando venne assassinato nel garage della sua abitazione.

Gli inquirenti non escludono che tra l’ultrà arrestato e tra colui che dal motorino ha lanciato il sasso contro il pullman del Verona possano esserci collegamenti con gli scontri alla sassaiola. Infatti tutti e due appartengono alla stessa tifoseria, un gruppo che si nuove tra il Trullo e Montespaccato.