Assisi, ubriaco fugge ad un controllo di polizia: arrestato ed espulso

di Redazione Blitz
Pubblicato il 17 gennaio 2019 13:39 | Ultimo aggiornamento: 17 gennaio 2019 13:39
Assisi, ubriaco fugge ad un controllo di polizia: arrestato ed espulso

Assisi, ubriaco fugge ad un controllo di polizia: arrestato ed espulso

ASSISI – Un cittadino marocchino di 38 anni, irregolare in Italia, è stato arrestato per resistenza a pubblico ufficiale e condannato a cinque mesi e dieci giorni di reclusione, pena sospesa, e quindi espulso. 

L’uomo alcune sere fa insieme ad un connazionale di 44 anni aveva disturbato, ubriaco, i clienti di un bar di Assisi, in Santa Maria degli Angeli. 

Il titolare del locale aveva subito avvisato la polizia, e gli agenti erano arrivati per i controlli del caso. Dalle verifiche era emerso che il trentottenne,  residente a Perugia ma di fatto senza fissa dimora, era già noto alle forze dell’ordine per i suoi precedenti di polizia ed era già stato arrestato nel 2017  per violenza e minaccia a pubblico ufficiale, e in seguito aveva ricevuto il Foglio di via, più volte violato.

Nel corso del controllo, l’uomo ha tentato la fuga in un vicino complesso residenziale, ma dopo poche centinaia di metri è stato fermato dagli agenti. A quel punto, brandendo una bottiglia di birra, ha tentato di divincolarsi, ma è stato ammanettato. 

L’uomo è stato arrestato per resistenza a pubblico ufficiale e condotto presso le camere di sicurezza della Questura di Perugia e condannato. Al termine del giudizio, per l’uomo, risultato irregolare sul territorio nazionale, sono state avviate le procedure di espulsione.