Asti: Fabrizio Sabatini rapina farmacia per pagare i debiti

Pubblicato il 29 Dicembre 2011 16:53 | Ultimo aggiornamento: 29 Dicembre 2011 17:20

ASTI – Una rapina in farmacia ad Asti armato di cacciavite, per far fronte ai debiti e mandare avanti la famiglia, con moglie e tre figli: Fabrizio Sabatini, 42 anni, incensurato, imprenditore edile recentemente fallito, l'ha compiuta la sera di Natale ed e' stato arrestato stamani dalla Polizia. Un suo complice, gia' identificato, e' ricercato.

Sabatini e' accusato di essersi impossessato di duemila euro nella farmacia 'San Lazzaro' e di essere poi fuggito su un'auto guidata dal complice.

Secondo la ricostruzione della Polizia, l'uomo e' entrato nella farmacia con il viso coperto da una sciarpa e armato di un lungo cacciavite e, minacciandolo con il cacciavite, ha costretto il titolare a consegnargli l'incasso della giornata. La Polizia l'ha identificato grazie alle riprese delle telecamere di sicurezza e ad alcune testimonianze di passanti.

Ai poliziotti, l'imprenditore ha confessato di aver deciso di fare la rapina perche' oberato di debiti, con moglie e tre figli a carico; inoltre ha raccontato di essere stato costretto a licenziare una decina di operai, suoi dipendenti, perche' travolto dalla crisi.