Attacco hacker ai comuni di Predappio, Santa Sofia, Meldola, Galeata e Civitella

Pubblicato il 3 settembre 2012 15:11 | Ultimo aggiornamento: 3 settembre 2012 15:28

FORLI – Attacco hacker ai siti di cinque comuni della provincia di Forlì. Domenica notte sulle pagine internet dei comuni di Predappio, Santa Sofia, Meldola, Galeata e Civitella è apparsa una pagina nera, al centro una spada con una scritta in arabo, in apparenza una riproduzione in bianco e nero della bandiera dell’Arabia Saudita, da cui si veniva rimandati ad un’altra pagina dove campeggiava l’immagine di persone in preghiera in una moschea con colonna sonora di musiche arabe.

Scoperto l’accaduto, i tecnici della Comunità montana hanno ripristinato il buon funzionamento dei siti fin dalle prime ore di lunedì mattina. ”Abbiamo subito – ha spiegato il tecnico che ha eseguito il ripristino – quello che in gergo è un ‘defacing’, cioè la sostituzione della ‘home page’ originale”.

In attesa di ulteriori chiarimenti i sindaci dei comuni colpiti dagli hacker non nascondono la loro preoccupazione. ”Quanto accaduto – è il parere del sindaco di Predappio, Giorgio Frassineti – ci fa capire che dobbiamo meglio proteggere il nostro sito da simili attacchi. Data la nostra storia (città natale di Mussolini, dove si trova la sua sepoltura, meta di manifestazioni di nostalgici) il ripetersi di simili casi, magari inneggianti al fascismo o al nazismo, sarebbe molto grave”.

Privacy Preference Center

Necessari

installato da wordpress di default, non vengono utilizzati in alcun modo

wordpress

Advertising

Analytics

Utilizzati per stimare il traffico del sito

_ga,_gat,_gid,WT

Other