Augusta Agostino è morta: è la mamma del poliziotto ucciso 30 anni fa insieme alla moglie incinta

di redazione Blitz
Pubblicato il 28 febbraio 2019 11:20 | Ultimo aggiornamento: 28 febbraio 2019 11:22
Augusta Agostino è morta: è la mamma del poliziotto ucciso 30 anni fa insieme alla moglie incinta

Augusta Agostino è morta: è la mamma del poliziotto ucciso 30 anni fa insieme alla moglie incinta

PALERMO – Si è spenta all’età di 80 anni Augusta Agostino, mamma dell’agente Nino Agostino, ucciso insieme alla moglie in Sicilia quasi 30 anni fa. L’omicidio a colpi di pistola, avvenne la sera del 5 agosto del 1989 a Villagrazia di Carini (Palermo). Mamma Augusta si è sempre battuta perché fosse fatta chiarezza sulla morte del figlio e della nuora, che aspettava un bambino.

Cordoglio è stato espresso dal presidente della commissione parlamentare antimafia Antimafia Nicola Morra. “Un delitto che non ha avuto ancora una verità e rappresenta una pagina oscura della nostra Repubblica – ha commentato – Un omicidio pieno di depistaggi. Augusta e Vincenzo genitori di Nino rappresentano la vera Antimafia, quella della ricerca della verità. Instancabili non solo nel voler fare luce sulla morte del figlio ma anche nel testimoniare la volontà di non arrendersi ed educare alla Legalità i giovani”.

Solidali con la famiglia anche i parlamentari M5s in Commissione Antimafia: “Siamo vicini alla famiglia di Nino Agostino, il poliziotto ucciso a colpi di pistola il 5 agosto del 1989 a Palermo, insieme alla moglie Ida. Da quel momento i genitori di Nino, Augusta e Vincenzo, non hanno mai smesso di cercare la verità su quello che sembrò subito un delitto in pieno stile mafioso. Augusta ci lascia a 80 anni, con la stessa determinazione con la quale ha sempre lottato per fare luce su quel delitto, schierandosi al tempo stesso contro le mafie e la prevaricazione. Sono questi gli esempi di impegno che seguiamo ogni giorno anche noi parlamentari in Commissione Antimafia. Un abbraccio dunque alla famiglia Agostino”. 

Fonte: Ansa