Autocertificazione Capodanno 2021, il PDF: cosa si può fare e dove posso andare il 31 dicembre e l’1 gennaio

di redazione Blitz
Pubblicato il 31 Dicembre 2020 10:50 | Ultimo aggiornamento: 31 Dicembre 2020 13:27
Autocertificazione Capodanno 2020, il PDF: cosa si può fare e dove posso andare il 31 dicembre e l'1 gennaio

Autocertificazione Capodanno 2020, il PDF: cosa si può fare e dove posso andare il 31 dicembre e l’1 gennaio

Autocertificazione a Capodanno 2021. Capodanno si avvicina ed ecco quali spostamenti che sono consentiti il 31 dicembre e l’1, 2, 3 gennaio.

Con chi posso dire addio a questo annus horribilis che è stato il 2020? Dal 31 dicembre al 3 gennaio l’Italia torna in zona rossa. Ecco allora le regole su visite a parenti o amici, feste, seconde case e coprifuoco.

Nei giorni rossi torna l’autocertificazione anche nelle ore diurne. Ben inteso che chi lavora o svolge attività assistenziale può comunque girare “senza limiti di orario”. Va ricordato però che a Capodanno il coprifuoco è esteso dalle ore 22 alle ore 7 del mattino.

In questi giorni si può uscire solo per motivi di lavoro, salute e necessità, che andranno definiti nel modulo da esibire in caso di controlli. Fra le necessità è inclusa ovviamente anche la spesa.

Ma si può festeggiare l’ultimo dell’anno? E’ sempre valida la regola dei due congiunti (parenti o amici) che è possibile ospitare in casa, una sola volta al giorno. Ci si potrà anche fermare a dormire. Ma niente botti.

Il Decreto Natale, comunque, specifica che: “È in ogni caso fortemente raccomandato, per la restante parte della giornata, di non spostarsi, con mezzi di trasporto pubblici o privati, salvo che per esigenze lavorative, di studio, per motivi di salute, per situazioni di necessità o per svolgere attività o usufruire di servizi non sospesi”.

Autocertificazione Capodanno 2020: modulo Pdf da stampare

Autocertificazione Capodanno 2020: il modulo PDF del ministero da scaricare e stampare

31 dicembre 2020: i supermercati sono aperti? E i negozi sono aperti?

Aggiornamento 30 dicembre ore 18.30. La domanda che sta attanagliando milioni di italiani è: il 31 dicembre posso andare a fare la spesa? Supermercati e negozi sono aperti? La risposta è sì per quanto riguarda i supermercati. No per quanto riguarda i negozi. I supermercati saranno aperti come tutti gli altri esercizi che forniscono beni di prima necessità (come, ad esempio, farmacie, edicole, tabaccherie, lavanderie). Quindi la spesa per il cenone del 31 o per il pranzo dell’1 è salva.

31 dicembre 2020: dove ci si può spostare?

Non si possono raggiungere le seconde case se situate fuori Regione e nemmeno fare shopping: negozi e centri commerciali saranno chiusi, così come bar, ristoranti e pizzerie. Sempre possibile l’asporto fino alle 22.

Vietati anche i veglioni in hotel, anche se è previsto il servizio in camera dalle ore 18:00 del 31 dicembre fino alle ore 7:00 del 1° gennaio.

Si potrà svolgere attività motoria nei dintorni della propria abitazione e anche andare a correre, non necessariamente vicino casa, purché in forma individuale.

Si potrà anche andare a messa, nei limiti del coprifuoco. Sempre possibile il rientro presso la propria residenza o domicilio. Per i trasgressori multe da 400 euro fino a 1.000 euro.

31 dicembre e 1 gennaio: cosa puoi fare?

  • Spostarti all’interno della Regione per andare a visitare parenti o amici entro le 22, massimo in 2 persone, con l’aggiunta di figli under 14
  • Rientrare alla propria residenza o domicilio
  • Fare attività di volontariato
  • Fare la spesa al supermercato
  • Fare una passeggiata vicino casa o svolgere attività sportiva in forma individuale
  • Comprare cibo o bevande da asporto (fino alle ore 22) in ristoranti o pizzerie
  • Andare a Messa

31 dicembre e 1 gennaio: cosa è vietato

  • Spostarsi tra Regioni se non per motivi di salute, lavoro o necessità con obbligo di autocertificazione
  • Uscire dal proprio Comune
  • Andare al bar, al ristorante o in pizzeria
  • Fare feste private
  • Raggiungere le seconde case fuori Regione
  • Uscire durante il coprifuoco, dalle ore 22 alle ore 7.