Roma: maxi truffe telematiche su telefonini e autonoleggi, in manette due pregiudicati

Pubblicato il 13 luglio 2010 10:17 | Ultimo aggiornamento: 13 luglio 2010 10:20

Truffavano per centinaia di migliaia di euro compagnie telefoniche, società di noleggio auto e siti di e-commerce ma sono stati scoperti dai carabinieri del Nucleo Radiomobile di Roma che hanno arrestato due pluripregiudicati romani, di 53 e 54 anni.

I due avevano messo in piedi collaudate truffe ai danni di compagnie telefoniche, società di noleggio auto e siti di e-commerce. Rubando l’identità di ignare società, mediante visure camerali, sottoscrivevano contratti con gestori di telefonia mobile per ottenere in comodato d’uso varie apparecchiature informatiche e telefoni di lusso che poi rivendevano.

Con carte di credito di provenienza illecita, e sotto falso nome, acquistavano da vari siti internet costosissimo materiale elettronico e informatico. Allo stesso modo, con documenti falsi e carte di credito clonate, i due noleggiavano autovetture di lusso presso diversi rent car. Le auto, mai restituite, venivano poi piazzate, a colpo sicuro, in Romania.

Per non farle localizzare dagli antifurti satellitari i due malviventi utilizzavano degli jammer, strumenti utilizzati nella guerra elettronica che consistono in una sorgente di disturbo che irradia segnali molto forti per alterare il funzionamento dei sistemi Gps, per confondere i localizzatori satellitari. Durante le perquisizioni dei carabinieri sono stati sequestrati diversi pc, linee telefoniche, un centinaio di carte di credito attivate all’estero a nome di soggetti inesistenti.