Autovelox, a Milano annullate migliaia di multe

di Redazione Blitz
Pubblicato il 14 novembre 2014 15:48 | Ultimo aggiornamento: 14 novembre 2014 15:48
Autovelox, a Milano annullate migliaia di multe

Autovelox, a Milano annullate migliaia di multe

MILANO – A Milano i giudici di pace stanno annullando migliaia di multe per eccesso di velocità fatte con l‘autovelox. Il problema nasce da un “groviglio” interpretativo tra Comune e giudici, tra i vigili che fanno il verbale e i magistrati che devono interpretare la legge. Il fatto è che secondo il codice della strada il Comune ha 150 giorni di tempo per notificare le infrazioni non immediatamente contestate. Ma una legge del 2010, la 120, accorcia questo termine a 90 giorni. La Repubblica spiega da dove nasce il problema:

È un groviglio che nasce da una questione di interpretazioni, pareri legali, giurisprudenza corrente. Di codici. Quello della strada, all’articolo 201, prevedeva la notifica delle infrazioni non immediatamente contestate entro 150 giorni. La legge 120 del 2010 ha accorciato quel termine a 90 giorni. Ma da quando? Dalla data in cui l’agente mette mano alla foto, legge la targa, annota la velocità rilevata e commina la sanzione. “Ma così – spiegano da piazza Beccaria allargando le braccia – non si capirebbe perché le immagini le possiamo visionare a nostro piacimento, per assurdo anche dopo uno o due anni dalla violazione”.

Morale: sono migliaia i ricorsi arrivati al giudice di pace.