Autovelox, come evitarlo: app gratuita Autovelox di TomTom

di Redazione Blitz
Pubblicato il 23 Novembre 2015 10:13 | Ultimo aggiornamento: 23 Novembre 2015 10:14
Autovelox, come evitarlo: app gratuita Autovelox di TomTom

Autovelox, come evitarlo: app gratuita Autovelox di TomTom (foto di repertorio Lapresse)

ROMA – Volete scampare l’autovelox, o rallentare all’ultimo in modo da evitare un’altrimenti inevitabile multa per eccesso di velocità? Esiste una app per smartphone (per giunta gratuita), che vi avvisa quando state arrivando in prossimità di un rilevatore di velocità.

Spiega Mario Valenza sul Giornale:

Su Google Play arriva la nuova app gratuita Autovelox di TomTom, che avvisa non solo sulla posizione di autovelox fissi e mobili in tempo reale, ma anche su tratti di strada soggetti a controlli di velocità media.

L’ app segnala gli autovelox presenti sulla strada che si sta percorrendo, minimizzando i falsi allarmi.

“Il lancio della nuova app ha l’ obiettivo di coinvolgere un numero sempre maggiore di utenti nella Community TomTom”, afferma Luca Tammaccaro, vicepresidente Dach & Italy di TomTom. “La nostra comunità conta al momento 4,6 milioni di utenti, quotidianamente all’ opera per segnalare e verificare la posizione degli autovelox in tempo reale e, a partire da oggi, tutti gli utenti Android potranno esserne parte, aiutandoci a rendere ciascun viaggio un’ esperienza rilassante e divertente».

E’ bene ricordare che la Corte Costituzionale ha bocciato l’Autovelox non revisionato periodicamente. La sentenza 113 del 2015 stabilisce che è incostituzionale l’articolo 45 del Codice della strada nella parte in cui NON prevede che tutte le apparecchiature impiegate nell’accertamento delle violazioni dei limiti di velocità (Autovelox) siano sottoposte a verifiche periodiche di funzionalità e di taratura.

Quindi, traducendo, se vi fanno una multa con un autovelox che non è stato revisionato di recente, quella multa è “incostituzionale”: non siete voi a violare il codice della Strada, ma la polizia stradale o municipale a violare la Costituzione italiana.