Autovelox in aumento a Roma, Milano, Bologna… così i Comuni fanno cassa

di Redazione Blitz
Pubblicato il 5 Giugno 2014 12:27 | Ultimo aggiornamento: 5 Giugno 2014 12:27

Autovelox in aumento a Roma, Milano, Bologna... così i Comuni fanno cassaROMA – Autovelox in aumento, così i Comuni fanno cassa. Il settimanale Panorama in una sua inchiesta spiega che “sono i radar stradali a garantire alle esauste casse municipali i più facili incassi. A Milano, Roma, Bologna, Torino, ma anche in tante altre città medie e piccole, le giunte comunali e comandi dei vigili da gennaio stanno drasticamente accrescendo il ricorso agli strumenti per il controllo automatico della velocità”.

E i numeri in effetti delineano il drastico aumento:

A Roma per esempio il 14 maggio sono stati installati 7 autovelox a rotazione nelle vie più strategiche: al 27 maggio le multe erano già 4.095, cioè 273 al giorno, per una media potenziale di svariate decine di migliaia di euro al dì.

A Milano il 10 marzo sono stati attivati 7 nuovi radar fissi su altrettante strade a scorrimento veloce e soltanto nella prima settimana sono state rilevate 64.205 infrazioni, cioè 9.172 al giorno. Sempre a Milano, si legge nell’anticipazione di Panorama, 4 automobilisti su 10 superavano di oltre 10 chilometri orari il limite dei 50 all’ora, pertanto dovranno pagare una multa tra 168 e 674 euro.

A Bologna, dove in aprile sono stati impiantati autovelox fissi sui viali intorno al centro, il Comune prevede che fra il 2013 e il 2014 gli incassi da multe aumenteranno da 45,9 a 46,5 milioni di euro. E in città, ormai, il 70% delle contravvenzioni stradali viene rilevato da occhi elettronici.

Panorama segnala inoltre che nuovi autovelox e radar di vario genere sono stati recentemente installati o sono in via di collocamento in decine di comuni italiani: Mestre, Padova, Bergamo, Caorso, Piacenza, Cremona, Riccione, Terracina, Taranto, Otranto, Cagliari e numerosi altri.