Autovelox, se deturpa ambiente la multa è nulla. Ordinanza Cassazione

di Redazione Blitz
Pubblicato il 23 Gennaio 2015 21:11 | Ultimo aggiornamento: 23 Gennaio 2015 21:11
Autovelox, se deturpa ambiente la multa è nulla. Ordinanza Cassazione

Autovelox, se deturpa ambiente la multa è nulla. Ordinanza Cassazione

ROMA – Autovelox, multa a rischio anti annullamento se la colonnina “non rispetta l’ambiente”. E’ quanto stabilisce un’ordinanza della Corte di Cassazione che rischia di provocare una valanga di ricorsi.

Secondo la Cassazione, infatti,  i cartelli che annunciano la presenza di una postazione fissa di autovelox sulla strada non solo devono essere facilmente avvistabili e riconoscibili dall’automobilista ma devono anche rispettare l’ambiente circostante. Se non soddisfano entrambe queste condizioni la multa è nulla.

Insomma l’amministrazione proprietaria della strada, secondo il pronunciamento della Suprema Corte, deve contemperare i due interessi: da un lato quello dell’utenza stradale ad essere correttamente informata, dall’altro quello della tutela del paesaggio circostante.

Ovviamente, l’automobilista multato per eccesso di velocità tramite autovelox fisso che ritenga tali prescrizioni non rispettate, per chiederne l’annullamento dovrà procurarsi prima delle prove fotografiche di quanto afferma e poi presentarle al giudice, eventualmente avvalorate da testimoni.