Avellino, accoltella l’ex compagna, uccide un uomo in casa e poi si lancia dal balcone

di Redazione Blitz
Pubblicato il 15 novembre 2018 12:42 | Ultimo aggiornamento: 2 dicembre 2018 16:22
Avellino, accoltella l'ex compagna, uccide un'altra donna in casa e poi si lancia dal balcone  (foto d'archivio Ansa)

Avellino, accoltella l’ex compagna, uccide un uomo in casa e poi si lancia dal balcone (foto d’archivio Ansa)

AVELLINO – Accoltella l’ex compagna, uccide un uomo che era in casa e poi, all’arrivo della polizia, si lancia dal balcone.

 Gian Marco Gimmelli, 32 anni, dopo aver accoltellato a morte Claudio Zaccaria, 25enne e ferito gravemente alla gola Ilenia Fabrizio, sua ex compagna 19enne , si è tagliato le vene dei polsi e si è lanciato dal balcone della sua abitazione. La giovane, che in precedenza aveva avuto una relazione con Gimmelli, attualmente era legata a Zaccaria ma i tre continuavano a frequentarsi.

L’epilogo si è consumato al primo piano di una abitazione in via Fosso Santa Lucia, nel centro storico del capoluogo irpino. Secondo uno dei possibili scenari presi in considerazione dagli investigatori della Squadra Mobile della Questura di Avellino, cui sono affidate le indagini, Claudio e Ilenia sarebbero andati a casa di Gimmelli, dove sono state trovate bottiglie consumate di alcolici, come abitualmente facevano. Sarebbe nata una discussione poi degenerata. Gimmelli si è armato con un coltello da cucina e ha colpito Zaccaria con tre fendenti, uno dei quali gli ha trapassato la gola. Nel tentativo di difendere il suo fidanzato, Ilenia è rimasta a sua volta ferita al collo e alla gola ma è riuscita a mettersi in salvo e a scendere in strada per chiedere aiuto. Nella zona sono arrivate le forze dell’ordine e il 118. Gimmelli si è barricato in casa, quindi è salito sul davanzale della finestra dove è rimasto per alcuni minuti prima di lanciarsi nel vuoto da un’altezza di cinque metri. Le sue condizioni sono giudicate gravi dai medici del reparto di rianimazione dell’ospedale “Moscati”, dove è giunto in coma. Nello stesso ospedale si trova anche Ilenia Fabrizio, che è stata sottoposta ad intervento chirurgico alla gola: la giovane, ricoverata nel reparto di chirurgia d’urgenza, è in prognosi riservata anche se le coltellate non hanno leso organi vitali.