Incidenti sul lavoro: morti tre agricoltori nell’Avellinese ed in Alto Adige

Pubblicato il 19 maggio 2010 11:12 | Ultimo aggiornamento: 19 maggio 2010 12:32

Tre agricoltori sono morti oggi, in altrettanti incidenti sul lavoro avvenuti rispettivamente nell’Avellinese ed in Alto Adige.

Nel primo incidente ha perso la vita, schiacciato dal proprio trattore,  un agricoltore di 80 anni di Montemarano.

Secondo quanto ricostruito dai carabinieri della compagnia di Montella, sembrerebbe esclusa l’ipotesi di un malore: l’incidente è stato causato probabilmente da una manovra errata dell’anziano agricoltore che, mentre era intento a raggiungere il proprio fondo agricolo a bordo del suo trattore, giunto all’altezza della località Lagari di Montemarano ha perso il controllo del pesante mezzo ed è uscito fuoristrada.

Intervenuti sul posto sia i Vigili del fuoco che il personale medico del 118, è stato possibile solo accertare il decesso.

Le indagini sono state condotte in stretta collaborazione con i magistrati della Procura della Repubblica presso il Tribunale di Avellino, coordinati dal Procuratore Capo Mario Aristide Romano.

Gli altri due incidenti  mortali  si sono verificati nell’arco di poco più di mezz’ora in Alto Adige.  Anche in questi casi le vittime sono due contadini.

Il primo incidente è avvenuto, poco prima delle ore 10, in val di Fleres, a circa 1.700 metri di quota. Un contadino è stato travolto da un albero durante lavori in un bosco. L’uomo è morto sul colpo.

Poco dopo, verso le ore 10.20, a Fundres, un contadino si è ribaltato con il suo trattore su un ripido pendio. L’uomo è  stato schiacciato dal mezzo agricolo. Le operazioni di recupero del corpo dello sventurato sono state molto difficili.