Aversa: 17 cuccioli di cane carbonizzati dopo incendio capannone

di redazione Blitz
Pubblicato il 1 febbraio 2014 19:49 | Ultimo aggiornamento: 1 febbraio 2014 19:50
Aversa: 17 cuccioli di cane carbonizzati dopo incendio capannone

Aversa: 17 cuccioli di cane carbonizzati dopo incendio capannone (foto da video Youtube)

AVERSA (CASERTA) – 17 cuccioli di cane sono morti carbonizzati ad Aversa, vicino Caserta, dopo che un incendio ha distrutto il capannone in cui erano chiusi.

I cuccioli sono rimasti carbonizzati e asfissiati dal fumo nel maxi-rogo che  interessato parte del capannone che li ospitava della società di import-export “World PetCenter“.

Quindici cagnolini sono morti quasi immediatamente, altri due a distanza di qualche ora per le ferite e le ustioni riportate; i restanti 180 (in totale erano 199 i cuccioli all’interno dei box) sono stati tratti in salvo, completamente anneriti, dai vigili del fuoco e dai carabinieri giusto in tempo per evitare una strage ancora più grande; molti cuccioli hanno però riportato problemi di respirazione e risultano in gravi condizioni.

Tra gli esemplari presenti soprattutto i cani di piccola taglia, ovvero chihuahua, toy e yorkshire terrier, ma anche bulldog inglesi e qualche labrador. Secondo i carabinieri della sezione operativa del Reparto Territoriale di Aversa il rogo sarebbe di origine dolosa.

Le indagini puntano decisamente su un’intimidazione di matrice camorristica, come sembra dimostrare la stessa dinamica dei fatti; le fiamme sono state appiccate infatti prima a un furgone parcheggiato a pochi metri dal capannone, probabilmente l’unico obiettivo degli autori dell’atto, ma, a causa del forte vento, si sono poi propagate alla struttura dove erano ospitati i box con i cuccioli.

All’esterno del capannone sono state trovate evidenti tracce del passaggio di persone estranee all’azienda; oltre a una scala appoggiata al tetto della struttura, posta vicino al furgone ma mai vista dai proprietari, sono state rinvenute anche delle polpette, su cui verranno effettuate analisi per stabilire l’eventuale presenza di veleno; il cibo era destinato probabilmente ai cani da guardia della struttura per evitare che abbaiassero.

I vigili del fuoco di Caserta non hanno comunque rinvenuto sul posto elementi certi per stabilire l’esatta origine dell’incendio, come tracce di liquido infiammabile o altri inneschi. La relazione verrà ultimata nelle prossime ore. L’azienda ”World PetCenter” è molto nota ad Aversa ed è sempre stata in regola. Subito dopo il fatto, i cagnolini sono stati curati direttamente in azienda dai veterinari interni e da quelli del’Asl di Caserta; sono stati quindi trasferiti in altre strutture della società poste nelle vicinanze