Aversa, rapina in banca in stile Fast&Furious: auto e camion bloccano centro, altro mezzo sfonda le vetrine

di Redazione Blitz
Pubblicato il 22 Novembre 2019 10:21 | Ultimo aggiornamento: 22 Novembre 2019 12:52
Carabinieri, Ansa

Una volante dei carabinieri (foto d’archivio Ansa)

ROMA – Rapina in pieno stile “Fast&Furious” ad alla filiale Unicredit di piazza Vittorio Emanuele a Aversa, provincia di Caserta. Rapina avvenuta in pieno centro cittadino. Tutto è avvenuto nella notte tra giovedì e venerdì 22 novembre, tra le 4,30 e le 5.

Diversi banditi, questa è la prima ricostruzione degli eventi, hanno bloccato con un’auto e due camion l’accesso al centro cittadino.

Un camion era parcheggiato sotto l’Arco dell’Annunziata, porta d’entrata alle piazze e ai vicoletti di Aversa, città normanna, un altro nei pressi di Parco Pozzi, polmone verde della città, l’auto invece era ferma al centro della carreggiata all’imbocco di via Vittorio Emanuele, a poca distanza dal Municipio, un altro camion nei pressi di piazzetta Don Diana. Tutti mezzi rubati, poi lasciati dai rapinatori in fuga e ritrovati dalle forze dell’ordine.

I vetri blindati della banca sono statipoi  sfondati probabilmente con un’auto usata come ariete o con un mezzo dotato di braccio meccanico; i banditi si sono poi introdotti nell’istituto forzando le cassette di sicurezza e portando via il contenuto.

Non è ancora chiaro il valore del bottino. 

“Stanno svaligiando la banca, correte!”.

I rumori della rapina hanno fatto svegliare i residenti che hanno immediatamente chiamato le forze dell’ordine.

“Stanno svaligiando la banca, correte” ha urlato al telefono una residente.

Una volante della Polizia e due pattuglie dei carabinieri sono immediatamente intervenute ma sono stati fortemente rallentati dai mezzi dei rapinatori lasciati sul posto. Quindi al momento i banditi sono in fuga. In fuga col bottino.

Il sindaco di Aversa Alfonso Golia, giunto in piazza Vittorio Emanuele, ha affermato che “contro questi criminali che riescono a bloccare un intero centro c’è bisogno di più forze dell’ordine”. Colpi simili sono avvenuti nei mesi scorsi ad Acerra ed Afragola, nel Napoletano.

Fonte: Ansa.