Aversa: sindaco Alfonso Golia non chiude scuole per maltempo. Studenti lo insultano su Facebook

di redazione Blitz
Pubblicato il 4 Novembre 2019 14:03 | Ultimo aggiornamento: 4 Novembre 2019 14:15
post sindaco aversa

Il post del sindaco di Aversa ricoperto dagli insulti

CASERTA  – Il maltempo che nel weekend ha flagellato anche la provincia di Caserta. Il sindaco di Aversa Alfonso Golia, a differenza di quello che hanno deciso altri sindaci della zona, ha deciso non chiudere le scuole cittadine, i parchi e il cimitero, confermando l’appuntamento con la cerimonia in piazza Municipio per la Festa delle Forze Armate.

Il primo cittadino, a causa di questa scelta è stato travolto da un’ondata di offese. Sono stato più di 600 i commenti ricevuti sotto al suo post su Facebook nel quale rendeva nota la scelta; tra i più attivi centinaia di studenti, anche minorenni.

Molti hanno offeso in maniera pesante il sindaco, con qualcuno che ha consigliato poi lo “sciopero davanti al Municipio”. Qualche adulto ha però duramente criticato anche l’atteggiamento dei ragazzi: “Se fossi nei vostri genitori mi vergognerei ad avervi come figli….Il fallimento più totale nella vita…poveri voi… E poveri noi!!!! scrive una utente.

Lo stesso Golia ha parlato di “sfogatoio”: “Stamattina – ha proseguito – avrei voluto cancellare alcuni commenti ma li lascio lì visibili a tutti, in modo che tutti possano comprendere l’uso distorto dei social dove può arrivare”.

Sempre a causa del maltempo, oltre a quanto accaduto ad Aversa, in zona si è diffusa anche una fake news che ha coinvolto l’Università della Campania Luigi Vanvitelli la quale, stando a quanto apparso su un documento falso diffuso con il logo dell’Ateneo, oggi sarebbe dovuta rimanere chiusa per il “persistente stato di emergenza maltempo”.

Si è tratttato di un documento a firma – ovviamente falsa – del direttore generale Annamaria Gravina. Tutto creato ad arte, l’Università, che ha sedi ad Aversa, Capua, Santa Maria Capua Vetere e nel capoluogo Caserta, la mattina di oggi, lunedì 4 novembre, era regolarmente operativa e le lezioni sono iniziate senza problemi.

Fonte: Ansa