Avezzano, ex carabiniere muore mentre svuota la cantina allagata dopo il nubifragio

di Redazione Blitz
Pubblicato il 12 Luglio 2019 12:51 | Ultimo aggiornamento: 12 Luglio 2019 12:51
ambulanza ansa

Una ambulanza (foto da archivio ANSA)

AVEZZANO – Un carabiniere in pensione è morto mentre puliva la cantina allagata durante il nubifragio che mercoledì 10 luglio ha colpito Avezzano. Sante Salvati, 71 anni, è stato colto da un malore mentre era intento a liberare dall’acqua penetrata all’interno la sua cantina. Sul posto è accorso il personale del 118, ma per il 71enne non c’è stato nulla da fare. Salvati era stato in servizio, prima della pensione, al nucleo operativo di Tagliacozzo. 

Cordoglio per l’accaduto è stato espresso dalla  sezione avezzanese dell’Associazione italiana giovani avvocati (Aiga) che si sono uniti “al dolore dell’amico e collega Mirko Salvati per la prematura e improvvisa perdita del papà Santino”. I funerali di Sante Salvati saranno celebrati oggi, 12 luglio, alle 15,30, nella chiesa parrocchiale della Santissima Trinità, ad Avezzano. 

A rischiare per l’alluvione, scrive marsicalive.it, anche i passeggeri di un’auto rimasta intrappolata nel sottopasso di Avezzano, lungo la ex via Albense. Sono intervenuti gli agenti della polizia locale, i vigili del fuoco e i tecnici del Comune. (fonte MARSICA LIVE)