Avezzano, esplosione in casa: estratte vive le persone sepolte da macerie

di redazione Blitz
Pubblicato il 15 Febbraio 2019 10:35 | Ultimo aggiornamento: 15 Febbraio 2019 11:27
Avezzano, esplosione in casa: ci sono persone sepolte da macerie

Avezzano, esplosione in casa: ci sono persone sepolte da macerie

AVEZZANO – Dramma ad Avezzano, in provincia dell’Aquila, dove è esplosa un’abitazione, in via San Francesco a pochi passi dall’ex svincolo della superstrada. Alcune persone rimaste intrappolate tra le macerie sono state estratte vive dai Vigili del Fuoco.

A dare l’allarme sono stati alcuni vicini di casa, spaventati dal forte boato dell’esplosione avvenuta intorno alle 7 di venerdì 15 febbraio. Non è ancora chiara la dinamica ma è probabile che ci sia stata una fuga di gas.

In soccorso sono prontamente intervenuti i Vigili del Fuoco e gli operatori del 118. Sul posto anche la polizia locale, diverse ambulanze e gli agenti del commissariato di Avezzano. L’intero quartiere di San Nicola si è mobilitato per prestare soccorso alle persone rimaste intrappolate. 

L’account Twitter dei Vigili del Fuoco alle ore 10:30, riporta la bella notizia: sono state estratte vive dalle macerie e portate in ospedale le due persone coinvolte. Prosegue intanto l’intervento dei pompieri, che al momento non hanno segnalazioni di altri dispersi.

I due feriti sono un uomo di 53 anni, che era nell’abitazione al momento della deflagrazione, le cui condizioni non sarebbero particolarmente gravi; l’altra persona coinvolta sarebbe un vicino di casa. Un’anziana donna in stato di choc ha accusato un malore ed è stata soccorsa sul posto dai sanitari. Nella zona si avverte ancora un forte odore di gas e per questo le forze dell’ordine stanno procedendo all’evacuazione e alla messa in sicurezza dell’area.