Aviano, militare americano trovato morto nella base Usaf

di Redazione Blitz
Pubblicato il 27 novembre 2018 9:09 | Ultimo aggiornamento: 27 novembre 2018 9:09
aviano militare morto

Aviano, militare americano trovato morto nella base Usaf

PORDENONE – Un aviere statunitense, assegnato al 31st Fighter Wing della base militare Usaf di Aviano, è stato trovato senza vita all’interno dell’aeroporto la notte scorsa, poco dopo l’una.

Sul posto sono intervenuti la polizia militare e l’ufficio investigativo statunitense, nonché i carabinieri per l’Aeronautica militare della locale stazione. Le cause del decesso sono in corso di accertamento.

Da quanto si è appreso, sarebbero escluse responsabilità di terzi, ma gli accertamenti sulla causa della morte sono in corso.

Base Usaf: occupati italiani in calo

Posti di lavoro destinati agli italiani “occupati” dagli americani, e relazioni sindacali sempre più difficili. E’ forte e reiterata la denuncia dei sindacati Cisl e Uil che rappresentano i 700 lavoratori civili italiani alla base di Aviano: oltre 130 posti di lavoro persi negli ultimi 15 anni, e centinaia di altri posti spettanti a italiani ma svolti illegittimamente, spiegano, da civili americani, ex militari in pensione o familiari.

Illegittimi, secondo i sindacati, perché da una verifica incrociata supportata da prefettura e questura non hanno visto di ingresso per motivi di lavoro. Il personale al seguito del militare o civile autorizzato non ha titolarità di lavoro, è un familiare a carico, aggiungono le parti sociali che nel conteggio comprendono anche i pensionati: in questo caso si parla, a loro avviso, di 300/400 lavoratori. 

I sindacati hanno denunciato quella che ritengono una violazione del contratto di lavoro, dei trattati internazionali e degli accordi bilaterali anche ai ministeri competenti, all’ispettorato del lavoro e con un esposto in Procura. Ma ancora nessuna risposta.